mercoledì, Giugno 19, 2024
HomeCultura e SocietàValeria Bruni Tedeschi: scena di gelosia durante la proiezione del suo ultimo...

Valeria Bruni Tedeschi: scena di gelosia durante la proiezione del suo ultimo film. Il fidanzato lascia la sala!

Valeria Bruni Tedeschi è attualmente presente al Festival del Cinema di Roma, dove è una delle protagoniste del film “Te l’avevo detto” di Ginevra Elkan, in cui recita accanto a Gianmarco Saurino. Durante la proiezione del lungometraggio durante il festival, l’attrice era accompagnata dal suo fidanzato, Sofiane Bennacer.

Tuttavia, durante la visione del film, Sofiane si è improvvisamente alzato ed è uscito dalla sala, forse a causa di una scena del film che ha suscitato in lui una crisi di gelosia. Ma vediamo nel dettaglio che cosa è successo durante il Festival del Cinema di Roma.

Sofiane Bennacer, geloso di Valeria Bruni Tedeschi, lascia la sala

Sul red carpet del Festival del Cinema di Roma, Valeria Bruni Tedeschi e Sofiane Bennacer avevano fatto un’apparizione pubblica insieme. L’attrice di 59 anni, protagonista del film di Ginevra Elkan, era presente in sala per la proiezione del film, accompagnata dal suo compagno, un attore con cui è in coppia da oltre un anno.

Durante la visione del film, però, la presenza di una scena di intimità tra Valeria Bruni Tedeschi e Gianmarco Saurino ha suscitato una forte reazione in Sofiane Bennacer, il giovane di 26 anni. Infastidito dalla scena, si è alzato e ha deciso di lasciare la sala. Nonostante i tentativi di Valeria di trattenerlo, Sofiane ha deciso di andarsene, e l’attrice lo ha seguito fuori dalla sala.

La situazione ha generato delle domande sullo stato del loro rapporto, poiché sembrava che Sofiane non fosse stato informato in anticipo della presenza di quella scena nel film. Non è ancora chiaro se la situazione si sia risolta nel migliore dei modi o se l’episodio avrà strascichi futuri sulla loro relazione di coppia.

Le accuse di stupro rivolte a Sofiane Bennacer

Nel 2022, Sofiane Bennacer è stato accusato di stupro da tre donne, secondo quanto riportato dal quotidiano francese Libération. Le autorità giudiziarie stavano già conducendo un’indagine su queste accuse. In quel periodo, Valeria Bruni Tedeschi e Bennacer erano una coppia da poco tempo.

Tuttavia, la regista, che aveva diretto il suo compagno in “Forever Young,” ha difeso strenuamente il 26enne, definendo le accuse come un “linciaggio mediatico” e accusando i media di mancare di obiettività e imparzialità nell’informare sulla vicenda.

Inoltre, Bruni Tedeschi ha sottolineato il suo rispetto per la libertà di espressione delle donne e la sua solidarietà con coloro che hanno subito abusi. Si è anche basata sulla sua personale esperienza di vittima di abusi durante l’infanzia. Ha criticato aspramente Libération per il trattamento riservato a Bennacer, sostenendo che tale trattamento mancasse di rispetto sia per le persone coinvolte nell’indagine sia per il principio di presunzione di innocenza.

RELATED ARTICLES

Ultime News