Addio a Glynis Johns, l’iconica signora Banks di Mary Poppins, scomparsa a 100 anni

0
34
Glynis Johns
Glynis Johns

L’indimenticabile interprete di Winifred Banks nel film Mary Poppins del 1964, Glynis Johns, è deceduta all’età di 100 anni. La notizia è stata annunciata dal suo manager, Mitch Clem, che ha spiegato che l’attrice è morta per cause naturali in una casa di cura a Los Angeles.

Glynis Johns: una carriera luminosa attraverso le generazioni

L’attrice britannica, nata in Sud Africa il 5 ottobre 1923, ha lasciato un segno indelebile nel mondo dello spettacolo. Dopo il debutto cinematografico nel 1938 con “La cavalcata delle follie”, Glynis Johns ha conquistato il pubblico con il suo talento eccezionale. Il ruolo di Kay Trevor in “Estasi d’amore” (1958) le ha regalato una popolarità straordinaria, culminando con la nomination all’Oscar nel 1960 per “The Sundowners”.

Glynis Johns
Glynis Johns

Mitch Clem: Un addio commosso

Mitch Clem ha dichiarato: “Oggi è una giornata cupa per Hollywood. Non solo piangiamo la scomparsa della nostra cara Glynis, ma piangiamo la fine dell’età d’oro di Hollywood. Glynis ha influenzato milioni di persone nel mondo con il suo lavoro intelligente, arguto e pieno d’amore.”

La celebrazione di un’icona: Glynis Johns

La carriera di Glynis Johns ha attraversato il grande schermo, il teatro e la televisione. Nel 1964, la sua interpretazione di Winifred Banks in “Mary Poppins” la consacrò definitivamente, contribuendo al successo straordinario del film, vincitore di cinque Premi Oscar. La sua voce vibrante cantò “Sister Suffragette” indossando l’iconico abito blu e il cappellino con la scritta “Votate per le donne”.

Versatilità e successo

Tra teatro e cinema, Glynis Johns ha recitato accanto a grandi nomi come Robert Mitchum e Deborah Kerr in “The Sundowners”. La sua versatilità l’ha portata anche sul piccolo schermo, con la sitcom “Glynis” nel 1963 e la memorabile interpretazione di Lady Penelope Peasoup nella serie “Batman” degli anni Sessanta.

Il 1973 è stato un anno di trionfi per Glynis, con la vittoria di un Tony Award per il musical “A Little Night Music”. Dopo una carriera lunga e brillante, l’attrice si è ritirata nel 1999, chiudendo il suo percorso con il film “Superstar”, accanto a Molly Shannon e Will Ferrell.

Un’ispirazione per le generazioni future

Il mondo dello spettacolo piange la perdita di un’icona. Glynis Johns rimarrà nei cuori dei suoi fan come la talentuosa e indimenticabile signora Banks di Mary Poppins. La sua eredità artistica continuerà a ispirare le generazioni future, un tributo duraturo a una carriera straordinaria che ha attraversato le epoche.