martedì, Aprile 23, 2024
HomeAttualitàCan Yaman furioso punta il dito contro le sue fan: il gesto...

Can Yaman furioso punta il dito contro le sue fan: il gesto sprezzante è stato bocciato dall’attore

Can Yaman non ci sta e riprende duramente le sue fan, dopo il gesto sprezzante commesso e non passato inosservato.

Can Yaman fuori di se contro le fan

Can Yaman è incontenibile, e con una giusta ragione. Di recente, il celebre attore turco ha espresso il suo sdegno sui social nei confronti di alcune presunte fan. Attualmente, Can è immerso nelle riprese della seconda stagione della serie televisiva “Viola come il mare”, un progetto che ha preso il via il 17 luglio 2023 tra le meravigliose location di Roma e Palermo. Ancora una volta, lo vedremo al fianco dell’affascinante Francesca Chillemi. Tuttavia, nelle ultime ore qualcuno ha fatto qualcosa di sbagliato. Scatti e immagini relative a alcune scene della serie sono state diffuse su diverse piattaforme online. In queste immagini, si possono osservare Can Yaman e l’attrice siciliana mentre lavorano diligentemente sul set.

Il famoso attore turco, accortosi che qualcuno lo stava spiando e aveva condiviso pubblicamente le foto del suo duro lavoro, ha sbottato duramente. Ha sottolineato che chiunque compia un gesto così invadente e manchi di rispetto nei confronti del suo impegno non può essere considerato un vero sostenitore. Le parole di Can Yaman sono state chiare ovvero che non si può essere veri fan se si filma di nascosto e si pubblicano scene senza permesso. Questo è un totale mancanza di rispetto per il loro lavoro.

L’attore offeso per la mancanza di rispetto

Non è la prima volta che Can si trova ad affrontare problemi con alcune delle sue sostenitrici più appassionate. Il suo status di divinità agli occhi di molte donne ha portato a situazioni a volte surreali. Quando appare in pubblico, viene letteralmente sommerso da fan desiderose di ottenere il selfie perfetto o l’autografo indimenticabile. In alcuni casi, si trova addirittura “assaltato”, e le sue guardie del corpo devono intervenire per consentirgli di muoversi liberamente.

Le foto “rubate” dal set di “Viola come il mare” rappresentano un episodio ancor più grave. Can Yaman lo considera un comportamento scorretto e dannoso, non solo per il suo lavoro, ma anche per tutti coloro che sono coinvolti nella produzione della serie, la quale sarà trasmessa nei prossimi mesi su Canale Cinque. Yaman desidera che le fan comprendano che ci sono dei limiti che non dovrebbero essere oltrepassati, per rispetto delle persone coinvolte e del loro lavoro professionale.

RELATED ARTICLES

Ultime News