Enrico Ruggeri si schiera contro Elodie? La frecciatina: “Una volta non serviva”

0
67
Enrico Ruggeri
Enrico Ruggeri (foto ANSA)

Enrico Ruggeri, celebre cantante milanese, ha deciso di esprimere la sua opinione sulla polemica tra Gino Paoli e Elodie, riguardante gli outfit provocanti delle dive. In un’intervista, Ruggeri ha condiviso il suo punto di vista sulla questione, sostenendo che le dinamiche nel mondo della musica sono cambiate nel corso degli anni.

Enrico Ruggeri: il contesto della polemica

La controversia ha avuto inizio durante un’intervista di Gino Paoli, il quale ha criticato aspramente le cantanti moderne, sostenendo che “oggi emergono le cantanti che mostrano il cu***”. Questo commento ha colpito particolarmente Elodie, finita nel mirino dei critici per i suoi outfit audaci e provocanti.

La posizione di Enrico Ruggeri

Ruggeri ha preso posizione sulla questione, sottolineando un cambiamento nei criteri di sex appeal nel mondo della musica. Nel corso dell’intervista, ha fatto un parallelo tra icone del rock femminile del passato, come Nico dei Velvet Underground e Debbie Harry dei Blondie, e le cantanti contemporanee. Ruggeri ha affermato che queste icone del passato possedevano un sex appeal innato che non richiedeva il ricorso a abiti provocanti.

“Nel mondo della musica, le due donne che considero più sexy sono: Nico, che era la cantante dei Velvet Underground, e Debbie Harry, la cantante dei Blondie. In entrambi i casi, avevano un tale sex appeal che non avevano bisogno di mostrare nemmeno le ginocchia. Virna Lisi non ricordo di averla mai vista nuda, eppure me la ricordo come un’icona erotica…”, ha dichiarato il cantante.

Le critiche a Elodie di Enrico Ruggeri

Enrico Ruggeri ha ribadito la sua posizione criticando gli artisti contemporanei che si basano sull’apparenza e sugli outfit audaci per ottenere visibilità. Inoltre, ha menzionato il giudizio di Giorgio Gaber sulla scelta tra passare alla storia o alla cassa, sottolineando l’importanza della qualità artistica nel lungo periodo.

Enrico Ruggeri
Enrico Ruggeri (foto ANSA)

Il richiamo a Giorgio Gaber e le critiche al mondo Rap e Trap

Non è la prima volta che Ruggeri esprime il suo giudizio sul tema. Durante un’ospitata a Da noi a ruota libera, aveva citato Giorgio Gaber per esprimere la sua visione: “C’è chi preferisce passare alla storia e chi preferisce passare alla cassa“. Inoltre, ha criticato aspramente il mondo rap e trap, sostenendo che in tempi moderni il denaro è diventato una qualità morale. “Oggi un cantante che discute con un altro cantante gli dice: ‘io ho venduto più dischi di te’, che di per sé non vuol dire nulla. Perché il peso di un cantante si misura quarant’anni dopo, se qualcuno conosce le sue canzoni”, ha aggiunto il cantante.

La risposta di Elodie

Ora, l’attenzione si sposta su Elodie, la quale precedentemente aveva risposto duramente a Gino Paoli. La cantante romana potrebbe essere chiamata a difendere le sue scelte e a rispondere alle critiche di Enrico Ruggeri, che sembra schierarsi dalla parte di coloro che credono che il talento e la qualità musicale siano più importanti dell’apparenza esteriore.

In conclusione, la polemica sull’abbigliamento delle dive continua a infiammare il dibattito nel mondo della musica, coinvolgendo artisti di diverse generazioni. La posizione di Enrico Ruggeri aggiunge una prospettiva interessante al discorso, richiamando le icone del passato e sottolineando l’importanza di un sex appeal intrinseco rispetto a una ricerca di visibilità attraverso abiti provocanti. Resta da vedere come risponderà Elodie a queste critiche e se il dibattito porterà a una riflessione più ampia sulla rappresentazione e il valore artistico nella musica contemporanea.