Cos’è l’armocromia e perché c’entrano colori e stagioni: tutto quello che c’è da sapere!

0
217
Cos'è l'armocromia, l'analisi del colore
Cos'è l'armocromia, l'analisi del colore

L’analisi del colore, nota anche come armocromia o analisi del colore personale, è un termine ampiamente utilizzato soprattutto nell’industria cosmetica e della moda. Tale termine identificare i colori che si abbinano al meglio alla carnagione, al colore degli occhi e dei capelli di una persona. Questo metodo mira a determinare quali sfumature possono essere più o meno adatte a noi, evidenziando o meno la bellezza naturale dell’individuo.

Cos’è l’armocromia: come i colori influenzano il nostro aspetto

Il concetto alla base dell’analisi del colore, nota anche come armocromia, è che diversi colori possono influenzare l’aspetto generale di una persona a seconda di come interagiscono con la sua fisionomia. Ad esempio, se una tonalità di colore viene posizionata accanto a una persona e crea un effetto ottico che illumina il volto, si può presumere che quel colore le si addica bene. Al contrario, se un colore provoca ombre indesiderate o mette in evidenza le imperfezioni, potrebbe non essere indicato.

La pratica dell’analisi del colore consente quindi di coordinare gli abiti e il trucco in modo armonioso, evitando errori costosi nell’acquisto di capi o prodotti che non si adattano alla tavolozza di colori specifica di una persona. In teoria, questo approccio può semplificare l’organizzazione del guardaroba e fornire una guida affidabile nella consulenza di stile. Tuttavia, l’analisi del colore rimane un argomento controverso a causa della mancanza di standard e criteri di formazione. Non esiste un unico metodo accettato universalmente e, di conseguenza, diverse scuole di pensiero offrono varie interpretazioni. Ad esempio, l’analisi stagionale è uno dei modelli più comuni, che suddivide le persone in categorie di colore in base alle caratteristiche di ogni stagione: inverno, primavera, estate ed autunno. Ciò significa che l’aspetto di una persona viene associato a un certo gruppo tonale che definisce le sfumature di colore più adatte.

I colori associati alle stagioni

I sistemi di analisi del colore possono anche utilizzare criteri come la “temperatura” del colore – freddo o caldo – e il contrasto tra i capelli, la pelle e gli occhi per determinare quali colori si sposano meglio con un individuo. Alcuni si concentrano solo sul colore dei capelli o degli occhi per suggerire l’uso di prodotti cosmetici.

Da sottolineare che ogni stagione ha i suoi colori caratteristici. Ad esempio, la primavera si ispira ai colori vivaci e luminosi tipici di una giornata primaverile, come il rosso-arancio dei tulipani e il giallo brillante dei narcisi. L’estate, invece, predilige tonalità più smorzate, come il blu baby e il rosa cipria. L’autunno opta per tonalità terrose, come il marrone e il verde avocado, mentre l’inverno si caratterizza per i colori chiari e ghiacciati, come il blu reale e il viola.