“Barbie” domina gli incassi: numeri da capogiro e l’ipotesi di un sequel!

0
270
Il successo di Barbie al botteghino
Il successo di Barbie al botteghino

Barbie continua a trionfare. Il film live action della regista Greta Gerwig sulla famosa bambola, con protagonisti Margot Robbie e Ryan Gosling, continua a dominare il box office anche nel suo quarto weekend di programmazione, incassando oltre un milione e 200mila euro.

“Barbie” è sempre più un successo: le cifre al botteghino

Barbie, come riportato da Repubblica, si avvicina ai 27 milioni e mezzo di euro nel complesso, consolidando la sua posizione di grande successo. Al secondo posto si conferma “Shark 2 – L’abisso”, che ha incassato 734mila euro nel weekend. Il film ha raggiunto un totale di 3,8 milioni di euro. Invariato anche il terzo gradino del podio, occupato da “Mission: Impossible – Dead Reckoning Parte 1”, che ha incassato 187mila euro nel weekend, portando il totale a quasi 5 milioni di euro.

Negli Stati Uniti, Barbie continua a conquistare il pubblico, raggiungendo la strabiliante cifra di 526,309,000 dollari di incasso solo in Nord America. Il film ha stabilito nuovi record, diventando il film diretto da una donna con il maggior incasso di sempre, superando il precedente primato detenuto da “Frozen 2”, co-diretto da Jennifer Lee e Chris Buck. Allo stesso tempo, è diventato il ventesimo film a superare il traguardo del mezzo miliardo di dollari di incasso al botteghino statunitense. Attualmente, “Barbie” è il secondo film di maggior successo per la Warner Bros (escludendo l’inflazione), preceduto solo da “Il cavaliere oscuro”.

La soddisfazione di Greta Gerwig e l’ipotesi di un sequel

A livello globale, “Barbie” ha superato il miliardo di dollari di incasso, piazzandosi davanti a “Minions” e dietro a “Iron Man 3”. Si prevede che raggiungerà i 600 milioni di dollari nel mercato interno e supererà il miliardo di dollari a livello mondiale, avvicinandosi al 15esimo film di maggior successo di tutti i tempi, “Super Mario Bros”, che ha incassato 1,356,210,570 dollari.

È quindi comprensibile la volontà della Warner Bros di realizzare un sequel il prima possibile, nonostante le perplessità della regista Greta Gerwig. La regista ha dichiarato al New York Times che è stato fantastico vedere le persone vestite di rosa, e mai si sarebbe immaginata una situazione simile. Tuttavia, al momento non vi sono nuovi progetti in cantiere ed è a corto di idee. L’ipotesi di un sequel di “Barbie”, dunque, è al momento remota.