giovedì, Giugno 13, 2024
HomeEconomiaPrezzi alle stelle: come l'America sta affrontando il dopo-inflazione!

Prezzi alle stelle: come l’America sta affrontando il dopo-inflazione!

In un periodo di incertezza economica, gli Stati Uniti stanno affrontando un problema persistente legato all’inflazione. Nonostante ci siano segnali di un rallentamento dell’inflazione, i cittadini americani continuano a sperimentare prezzi elevati per beni di consumo di base, che rimangono più alti rispetto ai livelli pre-pandemici e persino sopra il picco di inflazione dell’estate 2022.

Secondo Mitch Roschelle, direttore generale di Madison Ventures Plus, l’inflazione ha un impatto duraturo sull’economia. Un esempio di questo impatto è l’aumento dei prezzi delle case e delle uova rispetto al 2020. Il costo di una dozzina di uova è salito da $1,45 a $2,06 tra il 2020 e il 2023, come riportato dal Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti. Nel frattempo, il prezzo medio di una casa unifamiliare è aumentato da $311,800 a $394,300, secondo la National Association of Realtors.

Inoltre, nel settore immobiliare c’è stato un significativo aumento dei tassi ipotecari. I tassi ipotecari fissi a 30 anni, che erano in media del 2,84% nel novembre 2020, sono schizzati al 7,5% la scorsa settimana, secondo Freddie Mac. Questi tassi potrebbero rimanere elevati o addirittura aumentare ulteriormente a causa delle politiche della Federal Reserve.

Jerome Powell, presidente della Federal Reserve, ha ribadito la determinazione della banca centrale a intervenire sulla politica monetaria se necessario, per riportare l’inflazione verso l’obiettivo del 2%. Durante un’intervento al Fondo Monetario Internazionale, Powell ha sottolineato l’importanza di queste misure per stabilizzare l’economia.

Allo stesso tempo, aziende del settore della vendita al dettaglio come Walmart e Target stanno monitorando da vicino il comportamento di spesa dei consumatori in questa situazione di prezzi elevati. Target, ad esempio, ha introdotto opzioni a basso costo per il Thanksgiving, con l’obiettivo di aiutare i clienti a gestire il loro budget durante le celebrazioni del 23 novembre. Walmart e il rivenditore tedesco Aldi hanno adottato iniziative simili.

A settembre, i prezzi degli alimenti nel complesso sono aumentati del 3,7%, con variazioni significative in diverse categorie di prodotti. Si prevede che l’indice dei prezzi al consumo di ottobre mostri un aumento dell’inflazione del 3,3% rispetto al 3,7% di settembre. Tuttavia, il tasso di inflazione core, che esclude i prezzi volatili di cibo ed energia, si prevede che aumenterà del 4,1% su base annuale.

Nonostante un rallentamento, l’inflazione continua ad avere un impatto significativo sul costo della vita quotidiana. Questa situazione presenta sfide sia per i consumatori che per i responsabili delle politiche economiche, che devono trovare soluzioni efficaci a lungo termine. Gli effetti dell’inflazione sono destinati a persistere, influenzando l’economia in modi che richiedono attenzione e interventi mirati.

RELATED ARTICLES

Ultime News