venerdì, Aprile 12, 2024
HomePoliticaMes, la Schlein attacca: “Governo nel caos”. Salvini non ci sta e...

Mes, la Schlein attacca: “Governo nel caos”. Salvini non ci sta e dice la sua

Il Mes è in discussione e sembra proprio che non tutti siano concordi. Salvini non ci sta e replica alle parole del Ministro Giorgetti, evidenziando che solo nel momento in cui la discussione arriverà al Parlamento allora si potrà votare.

Mes, le parole di Matteo Salvini

Per la maggioranza oggi il protagonista della discussione è il Mes. Giancarlo Giorgetti – Ministro dell’Economia – come cita SkyTG24 – evidenzia che la questione potrebbe portare il miglioramento del rating nel Paese.

Le voci del Governo non concordano e parlano di un parere tecnico, anche se la messa agli atti della lettera sembra una manovra del tutto politica. Il premier Meloni è messo alle strette e tra poche ore è prevista una riunione da parte della  Commissione.

Il voto previsto è per due testi: PD e IV. Solo uno dei due andrà in Aula con la maggioranza oppure con alcuni politici che vorranno astenersi. Il 30 giugno verrà richiesta l’audizione della Commissione e poi si rinvierà tutto dopo l’estate.

Matteo Salvini questa mattina ha voluto replicare e ribadire la presa di posizione della Lega:

“Quella del ministero dell’Economia è stata un’opinione tecnica”

Chiarendo subito dopo che si tratta di una decisione che dovrà prendere il Parlamento. Evidenzia inoltre che in un pranzo insieme a Giorgetti si è parlato dell’argomento e si sono trovati in completa sintonia.

Schlein e Movimento 5 Stelle non favorevoli

La Schlein ha evidenziato che secondo lei il Governo è completamente nel caos. Così si esprime anche il Movimento 5 Stelle:

“Noi siamo contrari allo strumento del Mes perché ha delle condizionalità che distruggono i Paesi. Sicuramente non voteremo a favore”

La coordinatrice di Italia Viva non concorda con quanto detto dal M5S evidenziando che proprio loro stanno andando dietro alle decisioni della maggioranza. Fa intendere che più nessuno voglia avere un incontro con loro, per questo cercano consenti in ogni modo:

“Leggo dei grillini che voteranno contro la ratifica del Mes. Non bastava l’Ucraina, ora anche il Mes” Questo è quello che afferma il senatore Sensi puntando il dito sull’argomento.Nella riunione del pomeriggio ci saranno maggiori dettagi in merito al Mes e quello che si deciderà nel prossimo futuro.

RELATED ARTICLES

Ultime News