Memo Remigi spara a zero su Barbara D’Urso: “Pomeriggio 5 con lei era uno starnazzare di galline”!

0
255
Memo Remigi

Memo Remigi ha recentemente espresso pubblicamente la sua opposizione nei confronti della televisione di Barbara D’Urso. Durante un’intervista al settimanale Mio, Remigi ha rievocato la breve relazione che ebbe con la conduttrice. Al tempo lei aveva solo 19 anni e lui il doppio della sua età.

Ha anche fatto riferimento a Jessica Morlacchi, sottolineando che attualmente i rapporti tra di loro sono sereni. Inoltre, ha ribadito che “quel gesto” in cui aveva toccato il sedere di Jessica era semplicemente un gioco innocente.

Era stato compiuto con una persona consenziente, e che lei non aveva fatto scenate né sporto denunce.

Le parole di Memo Remigi

Secondo Memo Remigi Pomeriggio 5 di Barbara D’Urso mancava di contenuti culturali e di insegnamento. Ha sottolineato che, sebbene la televisione non debba necessariamente fungere da maestra, dovrebbe almeno essere di buon gusto, cosa che sembrava mancare nel suo programma.

Inoltre, ha stato detto che il programma era solo un caotico susseguirsi di persone che si urlavano a vicenda, come galline che competono a chi grida di più. Queste critiche sono state pronunciate in previsione del passaggio delle redini del programma a Myrta Merlino, da domani 4 settembre.

Remigi spera che Myrta Merlino offrirà uno show meno trash di quello di Barbara, con tutto l’affetto e rispetto per la sua professione.

Il post di Barbara D’Urso

Attraverso i social media, Barbara D’Urso ha deciso di dare il proprio in bocca al lupo alla sua sostituta, ma allo stesso tempo ha voluto ricordare che Pomeriggio 5 è nato grazie a lei ed è un progetto a cui tiene molto.

Ha sottolineato che negli ultimi anni è stato difficile affrontare i tagli di budget e i cambi di orario, ma nonostante tutto ciò, insieme alla fantastica squadra che l’ha accompagnata fino al 2 giugno, hanno ottenuto un alto indice di ascolti (con una media stagionale del 16% e picchi oltre il 20%).

Erano pronti per ripartire con la nuova stagione, come era stato richiesto con forza.