Isola dei Famosi, Marco Mazzoli ha deciso di raccontare tutti i retroscena assurdi: nessuno hai mai saputo nulla!

0
271
Isola dei Famosi Marco Mazzoli
Isola dei Famosi Marco Mazzoli

L’Isola dei Famosi è un lontano ricordo, ma il vincitore Marco Mazzoli ha deciso di raccontare dei retroscena inediti che mettono l’accento su qualcosa di mai saputo prima. Una edizione molto particolare, con i naufraghi che stanno iniziando a parlare adesso su cose mai raccontate prima. Il vincitore molto amato dal pubblico non si lascia intimidire e va a ruota libera.

Segreti e rivelazioni di Marco Mazzoli

Il vincitore dell’Isola dei Famosi ha deciso di raccontare alcune cose inedite, intervenendo direttamente su Instagram. Ha voluto infatti mettere l’accento su alcuni segreti e indiscrezioni che nessuno da casa può immaginare.

Mazzoli racconta di aver sempre analizzato i reality e messi sottosopra, perché convinto che non ci fossero persone famose e che tutto si svolgesse in maniera non lineare. La partecipazione è stata per volere di Paolo Noise, dopo la rinuncia a Pechino Express. Paolo voleva fare una esperienza di coppia con l’amico che fosse indimenticabile, per questo motivo ha insistito tantissimo perché andassero insieme.

La verità su cosa accade all’interno del reality

Per Mazzoli è stato un incubo vero e proprio, non riusciva ad andare avanti. Nel momento in cui Paolo è stato male – racconta sempre su Instagram – e gli ha chiesto di rimanere, il suo obiettivo è diventato vincere.

Ci è riuscito ed è molto contento:

“Avevamo da mangiare 40 grammi di riso a testa al giorno, che è veramente la robina così. Finché non c’era il fuoco per alcuni due settimane non si poteva cucinare niente perché ognuno aveva il suo”

All’inizio c’era la divisione in tribù e nulla da mangiare, perché il cocco non era sempre presente sopra gli alberi. Racconta inoltre che i cocchi venivano dati, perché era vietato prenderli dall’albero. È stato sincero dicendo che ogni tanto li rubavano direttamente dall’albero di notte quando nessuno li vedeva. Non ci sono favoritismi e nessuno passa nulla sotto banco.

Nessuno sa che nel momento in cui si arriva al resort, prima di partecipare, si compila un plico da 600 domande che fanno gli psichiatri. Vogliono capire come si sta e come si affronta questa avventura. Insomma, una avventura che non dimenticherà di certo!