Guè Pequeno e la terribile dipendenza dalla piattaforma di contenuti hard. Ecco la sua sconvolgente confessione!

0
313
Guè Pequeno

In occasione di una partecipazione al podcast Growing up italian, Guè Pequeno, il noto rapper milanese precedentemente membro dei Club Dogo, ha deciso di aprirsi completamente e condividere un aspetto particolare della sua vita: una dipendenza poco comune.

Al contrario di alcuni stereotype, non si tratta di una passione per il gioco d’azzardo o scommesse clandestine, ma dell’utilizzo di un famoso sito di contenuti a pagamento per adulti chiamato OnlyFans. Durante l’intervista, il cantante ha rivelato di aver speso somme considerevoli, persino migliaia di euro al mese, sulla piattaforma.

Nell’informare gli ascoltatori, Guè Pequeno ha voluto mettere in guardia sulla sua personale esperienza, definendo tale dipendenza come “la truffa del futuro”. Ne segue un dettaglio del suo intervento.

La dipendenza di Guè Pequeno

Mentre alcuni cadono nella trappola delle scommesse, come dimostrano gli ultimi scandali di Corona riguardanti il calcio italiano, e altri sperperano i loro averi nel gioco d’azzardo, Guè Pequeno ha sviluppato una dipendenza online molto insolita. A differenza del poker e del blackjack, il rapper non ha nulla a che fare con questi giochi d’azzardo tradizionali, ma è stato invece trascinato in una forma di dipendenza online che gli è costata un’enorme quantità di denaro.

Durante un famoso podcast chiamato “Growing up Italian” condotto da una famiglia italo-americana di Brooklyn, il rapper milanese ha fatto una confessione sorprendente. Mentre parlava della sua lunga carriera musicale e delle sfide di essere un padre single per sua figlia Celine, nata da una precedente relazione con l’influencer Yusmary Ruano, il rapper si è anche lasciato andare a rivelazioni più intime. Subito dopo essere stato provocato dai presentatori, Pequeno ha rivelato l’esistenza di un “vizio” estremamente dannoso per lui.

I numeri della sua dipendenza

A sorpresa, Guè Pequeno ha confessato di essere diventato dipendente dalla piattaforma OnlyFans, un sito a pagamento che offre contenuti per adulti. Durante un’intervista al podcast “Growing up Italian”, il rapper ha ammesso candidamente: “Adesso OnlyFans è diventato peggio del gioco d’azzardo”.

Ha poi rivelato un dettaglio inaspettato: “Ho dovuto rimuovere la mia carta di credito perché il mio commercialista pensava che fossi vittima di una truffa online. Gli ho dovuto confessare che, in realtà, ero io a spendere soldi a tutte le ore del giorno, persino alle 4 del mattino”.

In seguito a queste dichiarazioni, i presentatori del podcast sono stati affascinati e hanno chiesto a Guè Pequeno quanti soldi avesse speso sulla piattaforma OnlyFans. “Un’enormità, migliaia di euro”, ha confessato, “oltre 5.000 euro al mese”. Poi ha concluso con un avvertimento per gli ascoltatori: “È una truffa del futuro”. È meglio tenerne le distanze.