venerdì, Settembre 22, 2023
HomeCuriositàCos'è il Giubileo: storia e tradizioni dalle origini antichissime

Cos’è il Giubileo: storia e tradizioni dalle origini antichissime

Il Giubileo è una tradizione dalle origini antiche e coinvolgenti. L’inizio era annunciato da un potente suono di un corno di ariete, in ebraico yobel, che ha dato vita al termine cristiano “Giubileo”.

Giubileo, una tradizione antica: cosa significa nella Chiesa cattolica

Nella Chiesa cattolica, il Papa concede l’indulgenza plenaria durante il Giubileo, anche conosciuto come Anno Santo. Per ottenere tale indulgenza, i fedeli si recano a Roma e compiono particolari pratiche religiose. Fu Papa Bonifacio VIII nel 1300 a indire il primo Giubileo, con una periodicità di ogni 100 anni. Successivamente, la scadenza fu fissata a ogni 50 anni, ma i Giubilei hanno sempre avuto scadenze variabili a seconda degli eventi.

Attualmente, i Giubilei si celebrano ogni 25 anni: sono stati 26 gli Anni Santi ordinari, compreso quello del 2000, e 95 quelli straordinari, concessi per ricorrenze speciali o in momenti difficili per la Chiesa e il mondo. La durata del Giubileo è di circa un anno. Il Giubileo del 2000 ha assunto un’importanza straordinaria, poiché ha celebrato i duemila anni dalla venuta di Cristo sulla Terra ed è stato il primo a attraversare due millenni.

Le iniziative durante la manifestazione

Durante il Giubileo, si celebrano numerose iniziative che si estendono per tutto l’anno. La festività inizia nella vigilia di Natale, quando le porte sante delle quattro principali basiliche di Roma – San Pietro in Vaticano, San Giovanni in Laterano, Santa Maria Maggiore e San Paolo – vengono aperte. Il Papa viene portato in una sedia fino alla porta murata di San Pietro, colpendola tre volte con un martello d’argento e cantando in latino: “Apritemi le porte della giustizia”. Successivamente, un cardinale picchia la porta per altre due volte e poi viene aperta.

Il Papa passa per primo, con una croce nella mano destra e una candela accesa nella sinistra. La stessa cerimonia viene ripetuta da cardinali nelle altre tre basiliche. L’Anno Santo si conclude con la muratura delle porte sante fino al prossimo Giubileo.

ARTICOLI COLLEGATI

Ultime Notizie