venerdì, Aprile 19, 2024
HomeCultura e SocietàCan Yaman dona tre apparecchiature mediche all'Istituto Serafico di Assisi

Can Yaman dona tre apparecchiature mediche all’Istituto Serafico di Assisi

Sorpresa all’Istituto Serafico di Assisi, un centro di eccellenza umbro per la riabilitazione e la cura di bambini e ragazzi con disabilità grave e gravissima: l’attore Can Yaman ha visitato i giovani ospiti, manifestando un sostegno tangibile.

Can Yaman incontra i ragazzi e dona apparecchiature mediche

Accompagnato dalla Presidente dell’Istituto Francesca Di Maolo, Yaman ha incontrato i ragazzi e ha condiviso alcuni momenti con loro, offrendo il suo sostegno in un gesto significativo.

Esplorazione della struttura e scoperta delle attività

Nel corso della visita, Yaman ha conosciuto i giovani attori del laboratorio teatrale e ha esplorato la struttura, visitando il reparto riabilitativo e il poliambulatorio. Qui, la CYFC (Can Yaman for Children), la sua associazione benefica, ha donato tre apparecchiature mediche innovative.

Can Yaman: la donazione e significato per l’Istituto Serafico

La donazione include un pulsiossimetro per monitorare la frequenza cardiaca e la saturazione del sangue, una bilancia con misuratore dell’altezza per l’ambulatorio di neurologia pediatrica e un nuovo aspiratore per pazienti disfagici. Questi strumenti sono essenziali per migliorare la qualità delle cure offerte ai ragazzi con disabilità.

Gratitudine e riflessioni sulla disabilità

Francesca Di Maolo, presidente del Serafico di Assisi, ha espresso la sua gratitudine per il gesto di Yaman e della CYFC, sottolineando l’importanza della ricerca, della tecnologia e dell’innovazione nel campo della disabilità.

Can Yaman, a sua volta, ha evidenziato l’importanza dell’etica e del rispetto per la dignità individuale, sottolineando l’ispirazione che ha tratto dall’Istituto Serafico e dalla sua missione di inclusività e accoglienza.

Can Yaman
Can Yaman

Conclusione e ringraziamenti

L’incontro si è concluso con Yaman che ringraziava tutte le persone coinvolte nell’esperienza umana, ribadendo l’impegno della CYFC nel promuovere la vita e il rispetto per la diversità.

L’attenzione di Can Yaman e della CYFC verso l’Istituto Serafico di Assisi evidenzia l’importanza di sostenere le comunità e le organizzazioni che lavorano per il benessere e l’inclusione dei ragazzi con disabilità, trasmettendo un messaggio di speranza e solidarietà.

Contributo alla promozione della vita e della diversità

La visita di Can Yaman all’Istituto Serafico non solo ha portato un prezioso contributo materiale attraverso le apparecchiature mediche donate, ma ha anche sollevato l’importanza di sensibilizzare la società sulla necessità di accogliere e sostenere le persone con disabilità.

Riconoscimento dell’impegno dell’Istituto Serafico

Il gesto di Can Yaman ha sottolineato l’impegno costante dell’Istituto Serafico di Assisi nel fornire cure di qualità e un ambiente inclusivo per i ragazzi con disabilità, contribuendo così a creare una società più equa e solidale.

Conclusione: Can Yaman come modello di altruismo e impegno sociale

In conclusione, l’atteggiamento altruistico e il sostegno attivo di Can Yaman nei confronti dell’Istituto Serafico di Assisi dimostrano il suo impegno sociale e la sua sensibilità verso le sfide che affrontano le persone con disabilità. La sua visita non solo ha portato benefici tangibili, ma ha anche ispirato la speranza e la solidarietà in una società che spesso necessita di tali gesti di generosità e compassione.

RELATED ARTICLES

Ultime News