domenica, Luglio 21, 2024
HomeCultura e SocietàBianca Guaccero floppa e fa mea culpa: la reazione inattesa all'amaro debutto...

Bianca Guaccero floppa e fa mea culpa: la reazione inattesa all’amaro debutto di Liberi Tutti!

Bianca Guaccero è tornata al centro dell’attenzione pochi giorni fa. Questa volta non per via di qualche nuovo progetto all’orizzonte, ma per il debutto del suo nuovo show che non ha avuto molto successo in termini di ascolti. Si tratta di ‘Liberi Tutti’ su Rai2, un programma che vede diversi VIP alle prese con alcune escape room. La conduttrice ha riconosciuto che il meccanismo del format deve essere ancora affinato, facendo mea culpa di fronte ai bassi ascolti.

Liberi Tutti è un flop di ascolti: Bianca Guaccero interviene

La prima puntata di Liberi Tutti ha registrato appena 550 mila spettatori, con uno share pari al 3,2%. Il debutto del programma ha suscitato molte critiche, principalmente per le urla e l’eccessiva confusione in studio. Nonostante questi risultati deludenti, Bianca Guaccero ha dimostrato la sua onestà e il coraggio nel riconoscere i suoi errori. Infatti, la conduttrice non si è sottratta alle critiche che hanno avvolto la prima puntata del suo programma e ha deciso di fare autocritica.

In un’intervista a TV Talk, la Guaccero si è scusata per la prima puntata, facendo intendere che lo staff del programma sta ancora studiando la struttura del programma. La conduttrice ha rivelato che ci sono molte modifiche in corso, sottolineando come le critiche siano un “step importante” per migliorare il prodotto. L’autocritica, spesso, è l’unica strada percorribile per ottenere dei miglioramenti, e Bianca Guaccero ha dimostrato di avere questa capacità.

Bianca Guaccero (foto ANSA)

Le modifiche al programma dedicato alle escape room

Bianca Guaccero ha ammesso che lo show ha ancora bisogno di tantissime modifiche. Con il suo team, svela la conduttrice, hanno avuto molte riunioni e si sono confrontati su tutto. Durante le prove hanno avuto persone che non sono i VIP in questione, ma altri ragazzi che partecipavano alle escape room perché avevano bisogno di cronometrarle e studiarle. Gli ospiti non potevano provarle prima perché altrimenti avrebbero scoperto tutto. L’avvento degli ospiti per loro è stato qualcosa che è successo durante la prima registrazione e ha spiazzato un po’ tutti. Hanno visto una partecipazione così attiva che lei stessa per prima ha dovuto ritarare tutto quanto.

Il focus dello show rimane comunque l’interazione e il coinvolgimento degli ospiti nelle escape room, un contenuto davvero complicato da trasporre alla televisione. Ma la conduttrice non si arrende e continua a lavorare con il team per creare una struttura che sia attiva, allegra e, soprattutto, interessante per il pubblico a casa. Il programma ha un’identità specifica e stanno cercando di portare il pubblico dentro le escape room, rassicura la conduttrice.

RELATED ARTICLES

Ultime News