Anastasia Kuzmina molestata all’ufficio postale: il racconto agghiacciante fa il giro del web

0
274
Anastasia Kuzmina molestia alla posta
Anastasia Kuzmina molestia alla posta

Anastasia Kuzmina è senza parole dopo quanto accaduto all’ufficio postale. Il suo racconto sulla molestia sta facendo il giro del web.

Anastasia Kuzmina molestata all’ufficio postale

Anastasia Kuzmina, la nota ballerina di “Ballando con le Stelle”, ha condiviso un video sui suoi canali social in cui ha rivelato di essere stata vittima di un comportamento inappropriato da parte di un dipendente dell’ufficio postale. L’incidente è avvenuto lunedì, mentre si trovava presso un ufficio postale a Roma. Secondo quanto da lei raccontato, Anastasia Kuzmina si trovava allo sportello quando l’impiegato postale, con una scusa, le ha mostrato una foto del proprio organo genitale sul suo telefono cellulare, chiedendole: “Ti scandalizzi?”. La ballerina ha spiegato di essere tornata a casa sconvolta e scioccata, ma il giorno successivo ha subito denunciato l’accaduto al direttore dell’ufficio postale.

Anastasia Kuzmina, compagna di Alessio Di Gennaro, ha reso pubblica la sua denuncia tramite un video. Ha spiegato che l’impiegato l’ha ingannata, facendole credere di aver bisogno di aiuto per tagliare un video sul suo smartphone. Ha dichiarato: “Lui mi fa: ti scandalizzi? E io non mi chiedo perché”.

Il racconto agghiacciante della ballerina

La ballerina ha raccontato su Instagram di essere andata all’ufficio postale per inviare un pacco intorno a mezzogiorno e mezza. Dopo aver atteso il proprio turno, si è recata allo sportello. Durante la pratica per il pacco, l’impiegato le ha chiesto se potesse aiutarlo a tagliare un video, sottolineando che, essendo giovane, sicuramente sapeva farlo. Anastasia Kuzmina ha acconsentito ad aiutarlo, ma è rimasta sconvolta quando ha visto la foto dell’organo genitale dell’uomo sul telefono. A quel punto, ha desiderato solo uscire rapidamente da quel posto.

Anastasia Kuzmina stories Instagram
Anastasia Kuzmina stories Instagram

Ha poi spiegato di aver reagito emotivamente all’evento, il che l’ha spinta a lasciare immediatamente l’ufficio postale. Tuttavia, già il giorno successivo ha denunciato l’accaduto al direttore delle poste. Ha inoltre citato le parole di Andrea Giambruno, sottolineando che le donne vivono con la paura costante, indipendentemente dall’orario.

Ha raccontato che aveva già subito un episodio di stalking da parte di un uomo anche mesi prima, in pieno giorno. Nonostante non sia stata in grado di denunciare l’incidente immediatamente, ha agito prontamente, rivolgendosi al direttore dell’ufficio postale per raccontare l’accaduto.

È inaccettabile che l’impiegato dello sportello abbia preferito un comportamento così inappropriato invece di svolgere le sue normali mansioni. Questo episodio è stato denunciato sia sui social media che alle autorità competenti ed è ora al centro dell’attenzione della rete. In molti stanno commentando, non solo per supportarla ma anche per denunciare eventi simili.