Alessio Bernabei tuona e critica i suoi colleghi con frasi scioccanti: il cantante viene travolto dagli insulti

0
256
Alessio Bernabei Instagram
Alessio Bernabei Instagram

C’è un grande caos che si sta generando sui social. Alcuni cantanti stanno criticando i colleghi e così si generano insulti da parte dei fan. Il primo è stato Paolo Meneguzzi e ora è il momento di Alessio Bernabei. Quanto detto non è per nulla piaciuto e gli utenti hanno commentato in maniera diretta alle sue parole.

Paolo Meneguzzi contro tutti come Alessio Bernabei

In seguito a un prolungato scambio di opinioni tra J-Ax e Paolo Meneguzzi, caratterizzato da storie polemiche, post e video ironici, insieme a una canzone densa di frecciatine, il cantante di Verofalso ha sollevato un ulteriore dibattito che ha suscitato discussione. Meneguzzi, infatti, ha espresso la sua critica nei confronti dei cantanti che fanno ampio uso dell’autotune. A condividere un punto di vista simile è stato Alessio Bernabei, il frontman dei Dear Jack, ora noti come Follya.

Il 15 agosto, Paolo Meneguzzi ha condiviso la sua opinione su Facebook riguardo all’uso dell’autotune, uno strumento utile per correggere l’intonazione durante la performance canora. Il cantante ha evidenziato come spesso questa scelta venga presentata come una questione di stile, ma ha sottolineato che è “una bugia”. Ammettendo che in alcuni casi possa essere vero, come nel caso di Billie Eilish, per molti altri è una scusa per mascherare la loro incapacità di cantare. Meneguzzi ha definito l’uso dell’autotune come un “inganno nei confronti dell’arte del canto”.

Le parole di Bernabei non piacciono agli utenti

Secondo il cantante di Verofalso, l’autotune sta dando vita a cantanti che, senza questo aiuto, non potrebbero essere considerati tali, contribuendo a un’omogeneità eccessiva nel panorama musicale. Le parole di Meneguzzi sono state condivise da Alessio Bernabei, che ha affermato che non fosse necessario che lo dicesse lui per far capire che nel 2023 ci sono solo pochi cantanti che sanno davvero cantare. Su Facebook ha tuonato che sono rimasti praticamente in 4 a saper fare questo mestiere:

 “Oppure il mondo si evolve come si evolve la musica, le tendenze, la tecnologia e rimanere ancorati al passato è da sf***ti?”

Tuttavia, l’opinione di Alessio Bernabei non è stata accolta con entusiasmo dagli utenti. Diverse persone che hanno commentato ironicamente il suo punto di vista. Molti hanno scherzato sulla sua sicurezza in sé stesso, proprio perché si considera uno dei pochi cantanti veri rimasti.

Questa non è la prima volta che il frontman dei Follya interviene su questioni di questo tipo. Un anno fa, per esempio, si era scatenata una discussione quando i Maneskin distrussero i loro strumenti durante un concerto a Las Vegas. Bernabei si schierò a favore dei colleghi, spiegando che situazioni del genere non sono nuove nel mondo della musica, specialmente nel rock e nel pop-rock.