A Roma governa un AVATAR

virginia-raggi-il-vento-e-cambiato-832759

È finita l’estate con il rischio razionamento dell’acqua per le vicende legate alla situazione del lago di Bracciano , piove – finalmente – anche troppo ed il Campidoglio invita di stare a casa.
Com’era prevedibile le caditoie ed i tombini intasati non fanno defluire l’acqua, fatto questo che si ripeterà puntualmente nel caso di nuove piogge abbondanti e ci si avvia alla ripresa della piena attività con l’aperture delle scuole dopo un’estate che come novità del governo di Roma ha portato ad un ennesimo cambio della Giunta Raggi con la nomina di un nuovo assessore perfettamente al corrente dei problemi romani in quanto proveniente da Livorno da una giunta M5S.
I media – anche quelli interni al M5S – danno a Casaleggio la responsabilità della scelta in quanto non più tollerabili le “visioni autonome” dell’assessore precedente in tema di bilancio delle partecipate del Comune.
La decisione della Raggi non ha avuto alcun momento di confronto pubblico sulle problematiche in corso ed il rischio è ormai quello di un default a cascata di municipalizzate e Comune che ha preferito – come nelle passate legislature- prendere lauti dividendi dall’ACEA piuttosto che imporre una adeguata gestione e manutenzione della rete idrica pubblica .

Non si capisce dove si discutano le scelte ed il sospetto che la gestione di Roma Capitale sia ormai appannaggio di un direttorio non votato dai Cittadini di Roma Capitale sta diventando una certezza e nello stesso tempo un esproprio delle elementari regole di rappresentanza democratica: è un AVATAR chi governa Roma o sono persone fisiche votate dai Cittadini?
Non è un buon auspicio avere intitolato a Rosseau la piattaforma informatica che dovrebbe gestire il dialogo, il confronto e le decisioni all’interno del M5S, visto che il suo messaggio politico, certamente seducente, è finito nel disinteresse più totale.
E non si può lasciare ad un sistema facilmente violabile, come è stato dimostrato, la funzione di gestore di dati sensibili e significativi per la vita di un Movimento che ha importanza reale nella vita politica italiana.

Un invito agli iscritti del M5S: entrate nel merito di come funziona questa Rosseau prima di utilizzarla e quando vi esprimerete fatelo su documenti firmati con firme digitali.
La Giunta Raggi non ha avviato alla soluzione dopo un anno nessuno dei problemi ereditati ed il continuo cambio nella squadra è solo sintomo di incapacità di decidere o di errori nella scelta dei collaboratori: senta la Parti Sociali e la Società Civile nelle scelte difficili che si dovranno fare o la sua esperienza sarà semplicemente deleteria per qualsiasi ambizione del M5S di governare questo complicato e meraviglioso Paese.
E se non vuole essere considerati un AVATAR è tempo di una manifestazione pubblica della Giunta Raggi, per lo meno con gli iscritti al M5S, nella quale spiegare cosa si è fatto in un anno di governo e cosa si intende fare nel futuro prossimo: RSU, manutenzione delle strade, edilizia scolastica, asili nido, politica della casa sono argomenti che vanno affrontati in pubblico e con i Cittadini.
Ma le scelte attengono solo a chi è stato votato e il tempo delle attese a Roma ormai è finito e, come dice la parabola evangelica, si sarà giudicati dai fatti non dalle parole.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*