V-Day, L’Italia scende in campo con le Forze Armate: “Operazione EOS”


Il V-Day (27 dicembre), la data fatidica che ha visto in campo la strategia di attacco decisa dall’Europa contro il diffondersi del Coronavirus, è ormai scattata. In Italia una parte della responsabilità del trasporto e dello stoccaggio del vaccino è stata affidata al coordinamento del Ministero della Difesa e l’operazione, oltre all’Aeronautica Militare ed alla Marina Militare, vedrà impiegate le Forze Armate nella loro interezza.

All’Arma dei Carabinieri è affidato il delicato compito di supporto e scorta dei veicoli terrestri. Inizialmente le dosi sono state consegnate allo Spallanzani di Roma, da cui poi (a partire dal 26 dicembre) sono state trasportate all’hub principale di Pratica di Mare dell’Aeronautica Militare.

Una volta che le dosi sono giunte all’aeroporto militare è partita l’Operazione EOS, grazie alla quale l’Aeronautica Militare e la Marina Militare trasleranno i vaccini verso 21 “sub-hub”, ASL ed ospedali sparsi sul territorio nazionale.

Fonte: Ministero Difesa

La difesa ha messo a disposizione più di 300 veicoli e circa 70 elicotteri, supportati da una decina di aerei da trasporto leggero e medio-pesante, tra cui il C-27J.

Per il momento verranno distribuite 9.750 dosi, ma la catena di supporto militare non si interromperà e rimarrà attiva per molto tempo, in modo da consentire una continuità operativa ben strutturata e pronta ad affrontare eventuali disguidi.

Infatti, il Ministero della Difesa prevede di installare i cosiddetti Presidi Vaccinali Difesa – PVD, realizzati grazie alla conversione dei Drive Through Difesa -DTD, così da continuare l’opera di supporto nei confronti del Ministero della Salute.

Il personale sanitario specializzato delle FFAA, infine, sarà messo anche a disposizione per somministrare il vaccino nelle strutture più a rischio (come le RSA) ed eventualmente anche a domicilio (ma solo per alcune categorie di cittadini).

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*