SPORT. DOMANI LAZIO-ROMA, SUL TEVERE 42ESIMA EDIZIONE DERBY REMIERO

special_olympics-2

(DIRE) Roma, 1 mar. – E’ partita dal Campidoglio la sfida tra Circolo Canottieri Lazio e Circolo Canottieri Roma, il Derby Remiero giunto alla sua 42esima edizione. Come da tradizione, la gara in acqua tra i due club fara’ da prologo alla partita di calcio in programma all’Olimpico.  Questo sabato, a partire dalle 10, gli otto fuoriscalmo si batteranno per la conquista della Coppa d’Argento, simbolo della supremazia sul Tevere che sara’ custodito per un anno nella teca dei trofei del Circolo vincitore e poi restituita in vista del derby successivo.

Il Derby Remiero gode del patrocinio di Roma Capitale: nella sala della Piccola Promoteca in Campidoglio, l’assessore allo Sport, Daniele Frongia, ha accolto i due presidenti Paolo Sbordoni (C.C. Lazio) e Massimo Veneziano (C.C. Roma) con le rispettive delegazioni.

“Il Derby Remiero rappresenta un sodalizio e una sana competizione fra i due circoli canottieri della Capitale- ha spiegato Frongia- il Circolo Roma, che quest’anno celebra il suo centenario, e il Circolo Lazio. Siamo davvero contenti di poter sposare questo esempio sportivo di lealta’ e rispetto dell’avversario, augurandoci che tale manifestazione sia da modello anche per il calcio.

Il Derby Remiero, infatti, si disputera’ come da tradizione proprio lo stesso giorno della competizione calcistica fra le due compagini della Capitale, il 2 marzo: il nostro augurio e’ che sia una giornata all’insegna dell’amore per lo sport proprio come il derby Remiero esprime. Ringrazio i presidenti del Circolo canottieri Lazio e del Circolo canottieri Roma per l’impegno palesato per la realizzazione della 42esima edizione della competizione”.

“L’anno scorso avevamo un obiettivo, restituire a Roma il derby sul fiume- commenta il numero il presidente del C.C. Lazio, Sbordoni- una sfida che abbiamo vinto grazie al sodalizio con il presidente Veneziano e che vogliamo rafforzare di anno in anno, rendendolo un appuntamento imperdibile, simbolo della citta’, dei romani e anche di una sana rivalita’ e lealta’, perche’ noi siamo avversari in acqua e nello sport, ma buoni amici sulle sponde del Tevere”.

Per il Circolo canottieri Roma sara’ un derby particolare, infatti il presidente Veneziano ha spiegato: “Non soltanto perche’ sara’ il mio secondo da presidente e, si sa, confermarsi e’ sempre difficile. Dovremo infatti difendere il successo dello scorso anno proprio in questo 2019 in cui celebriamo il nostro centenario. Cent’anni significano una storia lunga, tantissimo tempo. E gran parte di quel tempo lo abbiamo trascorso nelle sfide sportive con il Canottieri Lazio. Confronti sempre sentiti, a volte caldissimi, ma sempre convinti che il rispetto e la lealta’ siano alla base della sana rivalita’ sportiva. La stessa che ci porta, dal 1978, a confrontarci sul fiume. Il nostro amato Tevere”.

Sara’ una regata all’insegna della femminilita’, a partire dalla madrina, passando per le atlete. Il ruolo di madrina di questa 42ma edizione sara’ affidato ad Anna Falchi. Tifosissima della Lazio, ma per l’occasione assolutamente super partes, l’attrice e showgirl ha accettato con entusiasmo l’invito del Comitato organizzatore. Sara’ lei a premiare gli atleti al termine delle loro fatiche.

Per quanto riguarda la parte sportiva, per la prima volta nella storia della competizione ci saranno due donne ai remi delle rispettive squadre. Mila D’Orto (C.C. Lazio), nella competizione Master valevole per il Trofeo Perugini, e Julia Paparrodopoulos (C.C. Roma), nei 4 di esibizione.

LA REGATA – Si partira’ sabato mattina con la gara di esibizione tra i 4 jole misti, a cui seguira’ quella tra i 4 jole Special Olympics. Alle 10.45 tocchera’ agli 8 Junior; un’ora piu’ tardi sara’ invece la volta degli 8 Master che si contenderanno il trofeo ‘Gianfranco Perugini’, che prende il nome dal co-fondatore del derby assieme a Enrico Tonali. Alle 12.45, infine, la sfida tra gli Assoluti che mette in palio la preziosa Coppa d’Argento, trofeo che fara’ bella mostra di se’, per un anno, nella bacheca del sodalizio vincitore. Gli Assoluti si batteranno sul classico percorso di 1500 metri che va dal galleggiante a monte di Ponte Duca d’Aosta a quello del Canottieri Lazio, poco prima di Ponte Risorgimento.

LA CENA DI GALA – Come vuole l’alternanza sancita dal regolamento, la tradizionale cena di gala verra’ organizzata dal C.C. Roma venerdi’ 1 marzo, mentre sara’ il C.C. Lazio a ospitare la premiazione. STADIO OLIMPICO – Prima del fischio di inizio del derby calcistico Lazio-Roma, in programma sabato, come da tradizione, sugli schermi dell’Olimpico verranno trasmesse le immagini della gara degli Assoluti.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*