SANITÀ. REPARTO ANNUNZIATA DI TARANTO INTITOLATO A NADIA TOFFA


(DIRE) Bari, 20 dic. – Non e’ riuscito a trattenere le lacrime quando ha cliccato play sul suo cellulare e ha fatto ascoltare a chi sta partecipando alla cerimonia di intitolazione a Nadia Toffa del reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale “Ss. Annunziata” di Taranto, il messaggio vocale inviatogli dalla giornalista morta nell’agosto scorso.

Ignazio D’Andria e’ il titolare del MiniBar del quartiere Tamburi e promotore delle magliette vendute per raccogliere fondi per l’ospedale. “Io non voglio prendermi i meriti di niente, mi hai regalato la maglia ma il merito e’ vostro e delle persone che hanno comprato le magliette e vi hanno sostenuto. Un bacione”, e’ il contenuto del vocale di Toffa che ha fatto scattare un lungo applauso.

“Io faccio i caffe’ e quello che e’ successo dopo aver incontrato Nadia e’ stato inatteso e strabiliante”, continua il barista che indossa la maglia con la scritta “ie jesche pacce pe te” la stessa che Toffa aveva sfoggiato in diretta durante una puntata della trasmissione ‘Le iene’ dando vita alla raccolta fondi.

“Ricordo che una mattina Nadia venne nel mio bar per un caffe’ e mentre chiacchieravamo le dissi proprio “ie jesche pacce pe te”. Mi chiese cosa significasse e le dissi che se fosse tornata l’indomani, lo avrebbe capito. Cosi’ fece e le diedi la maglia: dopo qualche giorno lei era in onda con la t shirt. Cosi’, tutti l’hanno voluta e mio fratello Enzo mi suggeri’ di usare il ricavato per fare beneficienza.

Enzo mi disse di dirlo a Nadia e lei non ha avuto dubbi: “e’ un onore essere la madrina di questa iniziativa”. È nato tutto cosi’ per caso e siamo riusciti a fare questo reparto per Taranto essenziale”, ha raccontato D’Andria.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*