Russia, Putin: pista terrorismo per esplosioni metro

2017040302088500999

A SAN PIETROBURGO ALMENO 10 VITTIME, UNA CINQUANTINA I FERITI (DIRE) Roma, 3 apr. – “Sono all’esame tutte le matrici possibili delle esplosioni, dall’atto terroristico all’incidente all’azione criminale”: lo ha detto oggi il presidente russo Vladimir Putin dopo le deflagrazioni di San Pietroburgo che, secondo gli ultimi bilanci, hanno causato almeno dieci morti.

Delle esplosioni il capo di Stato ha discusso con i vertici dell’Fsb, i servizi di sicurezza federali. Secondo le agenzie di stampa ‘Interfax’ e ‘Itar Tass’, i feriti sono una cinquantina.

Le esplosioni si sono verificate nelle stazioni della metropolitana Technologhiceskij Institut e Sennaja Ploschad, in centro citta’. Secondo ‘Interfax’, una delle deflagrazioni sarebbe stata causata da un ordigno pieno di frammenti di chiodi e proiettili.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*