ROMA. TRAGEDIA AL TUSCOLANO, ACCOLTELLA FIGLIO E POI MUORE DI ARRESTO CARDIACO

polizia-notte

(DIRE) Roma, 13 feb. – Tragedia la scorsa notte poco prima delle 3 in via Attio Labeone, nella zona di Numidio Quadrato al Tuscolano, a Roma.

Un uomo di 84 anni ha accoltellato il figlio e poi, colto da malore, e’ morto per arresto cardiocircolatorio. Il ferito, 56 anni, e’ stato trasportato d’urgenza all’ospedale Vannini e al momento non e’ in pericolo di vita. A fare scattare l’allarme, le urla di una donna che hanno indotto qualcuno a chiamare il 112.

Sul posto si sono precipitate le Volanti della Polizia che hanno assistito alla scena dell’84enne fuori dal balcone di casa mentre minacciava il suicidio con un coltello in mano. Ed e’ stato proprio nel tentativo di fermare il padre che il 56enne e’ finito accoltellato.

Si e’ poi scoperto che l’84enne soffriva di problemi psichici.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*