ROMA. SGOMBERO IN CORSO NELLE CASE OCCUPATE A TOR BELLA MONACA


(DIRE) Roma, 17 set. – Blitz delle forze dell’ordine questa mattina all’alba, nelle case occupate di Tor Bella Monaca, a Roma.

Circa 100 uomini tra Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza e Polizia locale stanno dando supporto agli uomini dell’Ater allo sgombero di alcune case occupate in via Santa Rita da Cascia, e in particolare nell’intera Torre 50, nel cuore del quartiere alla periferia est a Roma. Tra i soggetti colpiti dall’operazione ci sarebbero anche alcuni esponenti della famiglia Moccia.


Un intervento, a quanto si apprende, fortemente voluto dal prefetto di Roma, Matteo Piantedosi, nell’ambito del Comitato Provinciale ordine e sicurezza pubblica della Capitale con l’intento non solo di ripristinare la legalità ma dal forte impatto sociale visto che – pare confermato – gli immobili oggi liberati verranno riassegnati ad aventi diritto nel giro di qualche giorno.

 “Non possiamo permettere che all’interno delle case popolari ci viva chi non ha diritto. Per questo motivo l’operazione di questa mattina è stata fondamentale. A Tor Bella Monaca cento uomini della Polizia Locale insieme ad altre Forze dell’Ordine hanno sgomberato alcuni alloggi Ater che erano occupati abusivamente. All’interno sarebbero stati trovati anche un esponente del clan Moccia con la moglie.

Ora gli appartamenti saranno riconsegnati ai legittimi proprietari, come è giusto che sia. La lotta per il ripristino della legalità deve andare avanti, sempre #ATestaAlta. Grazie al Minstro dell’Interno Luciana Lamorgese, al prefetto di Roma Matteo Piantedosi, alle Forze dell’Ordine e a tutti coloro che stanno lavorando a questa operazione”. Lo scrive in un post su Facebook la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*