ROMA. PRIMO COLPO PICCONE, PARTITA DEMOLIZIONE TANGENZIALE EST

tangenziale

(DIRE) Roma, 5 ago. – Un simbolico colpo di piccone dato dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha dato il via questa mattina alle operazioni di demolizione della Tangenziale est davanti alla stazione Tiburtina.

L’evento e’ andato in scena alla presenza del presidente del II Municipio, Francesca Del Bello, e dell’assessore ai Lavori pubblici del Comune, Margherita Gatta, oltre che di numerosi cittadini del quartiere e dei rappresentanti dei comitati civici che da anni chiedevano la demolizione. Alcuni di loro sono saliti sulla rampa di fronte alla stazione, dove si e’ tenuta la cerimonia, con cartelli di festa. Uno di questi recitava: ‘Ho rinviato le ferie per esserci oggi’.

Ad essere abbattuto sara’ un tratto di circa 500 metri, dallo svincolo verso via Lorenzo il Magnifico, in direzione San Giovanni, all’incrocio con la Tiburtina vicino al Verano. Al termine, al posto della rampa, sara’ realizzato un piazzale pedonale, anche se il progetto finale per la sistemazione dell’area e’ ancora in discussione.

“I cittadini di questo quartiere hanno atteso questo abbattimento per 20 anni- ha commentato Raggi- i lavori dureranno 450 giorni e costeranno oltre 7 milioni di euro”. Del Bello ha aggiunto: “Oggi per il Municipio e’ una grandissima festa. Per 20 anni si e’ discusso sull’opportunita’ di questo abbattimento e ci sono state anche proposte di riconversione per fare qui orti urbani, mentre qualcuno sosteneva che visti i costi si sarebbe dovuto lasciare tutto cosi’. Invece abbiamo ribadito la necessita’ di abbattere questa opera. Ora, quando la Tangenziale non ci sara’ piu’, i cittadini del Tiburtino potranno tornare a guardare il cielo, perche’ oggi non lo vedono”.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*