ROMA. BORTUZZO, FERMATI I DUE SOSPETTATI PER TENTATO OMICIDIO


(DIRE) Roma, 6 feb. – Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, di 24 e 25 anni, di Acilia, entrambi con precedenti per droga, sono stati sottoposti a fermo di polizia per il ferimento a colpi di pistola del nuotatore Manuel Bortuzzo, avvenuto sabato scorso nel quartiere dell’Axa a Roma. Bazzano, conducente dello scooter, ha precedenti anche per rapina.

Al termine dell’interrogatorio, condotto in Questura dal pm Elena Neri, dal Procuratore aggiunto Nunzia D’Elia e dagli investigatori della Squadra Mobile, i due sono stati portati in carcere a Regina Coeli. Dovranno rispondere per tentato omicidio e porto abusivo d’arma.

Erano passate da poco le 2 di notte del 3 febbraio, quando Bortuzzo, 19 anni, fermo nei pressi di un pub in piazza Eschilo insieme alla sua ragazza, a seguito di una serie di colpi di pistola sparati in strada, e’ rimasto gravemente ferito da un proiettile. A fare fuoco sono state due persone, a bordo di uno scooter, poi fuggite. Le serrate indagini, condotte dagli investigatori della Squadra Mobile insieme a quelli del Commissariato di Ostia Lido, hanno permesso di individuare gli autori del fatto. Questi, sentitisi braccati, si sono presentati nel tardo pomeriggio in Questura insieme ai propri avvocati.

I due fermati hanno ammesso di aver sparato per motivi legati alla rissa precedentemente avvenuta all’interno di un locale e di aver sbagliato persona, essendo la vittima e la sua giovane fidanzata assolutamente estranei alla vicenda, cosi’ come emerso nel corso delle indagini.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*