Roma. Atac: autista aiuta passeggero autistico a ritrovare madre

184769_20111002_atac

(DIRE) Roma, 24 gen. – Brutta avventura finita bene per un passeggero disabile, che si era smarrito lungo la linea del 69 dopo essere sceso dal bus non visto dalla persona che lo accompagnava. L’uomo – nome di fantasia Mario – soffre di autismo e si trovava a bordo di un bus della linea 69 in direzione Largo Pugliese, quando, per motivi imprecisati, arrivato nella zona di Prati Fiscali è sceso alla fermata sbagliata, sorprendendo la badante che lo accompagnava.

La donna, avvedutasi dell’accaduto, ha subito avvisato i familiari e poi si è rivolta al personale #Atac chiedendo assistenza. Gli operatori Atac, attraverso il coordinamento attivato dalla Centrale operativa, si sono messi subito alla ricerca del disabile sparito.

È stato così che il nostro autista M.M., in servizio sul 69 direzione Clodio, dopo aver notato una persona aggirarsi in evidente stato di difficoltà nei pressi della fermata Prati Fiscali altezza Val di Lanzo, ha fermato il mezzo, avvicinato l’uomo e, chiamandolo per nome, lo ha rassicurato e invitato a salire a bordo. Mario, convinto dal nostro autista, si è lasciato accompagnare fino al capolinea di piazzale Clodio dove, anche alla presenza del collega ispettore M.C. e delle forze dell’ordine, è stato finalmente abbracciato dalla madre che ha ringraziato l’azienda per il pronto intervento e per lo scampato pericolo. Così in un comunicato Atac.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*