NETTUNO. RAPINANO 24ENNE PACHISTANO, 4 ARRESTI DOPO INSEGUIMENTO CON SPARATORIA


(DIRE) Roma, 13 gen. – Sparatoria nella notte a Nettuno, sul litorale sud di Roma, dove quattro giovani, dopo aver picchiato e derubato un cittadino pachistano, sono scappati seminando il panico nella cittadina. Inseguiti dalla polizia, che ha esploso 12 colpi di pistola per fermarli, sono stati poi arrestati.

L’episodio e’ avvenuto intorno alle 22 in via Cupa dei Marmi non lontano dalla stazione di Nettuno, dove il pachistano, un 24enne, e’ stato accerchiato dalla banda composta da un tunisino e un rumeno, entrambi 19enni, e da due italiani di 23 e 21 anni che lo hanno aggredito con un coccio di bottiglia per rapinarlo.

I poliziotti del commissariato Anzio dopo essere arrivati sul posto hanno iniziato a inseguire i quattro, scappati su una Fiat Punto bianca. Durante l’inseguimento gli agenti hanno esploso diversi colpi di pistola contro le gomme e il cofano dell’auto, che dopo aver seminato il panico e’ stata costretta a fermarsi.

I quattro, quasi tutti con precedenti, sono stati arrestati e trovati in possesso di vari coltelli. La vittima della rapina e’ stata trasportata in ospedale con il setto nasale rotto e una ferita al volto. Medicati anche alcuni agenti del Commissariato di Anzio che hanno riportato diverse contusioni. Si indaga per capire se la banda posso essere la stessa che negli ultimi giorni nella zona del litorale romano ha commesso otto rapine e un’estorsione. 

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*