MESSICO. GOVERNO: OLTRE 14MILA OMICIDI DA GENNAIO, 94 AL GIORNO

messico2

(DIRE) Roma, 21 giu. – Gli omicidi in Messico sono in aumento: da gennaio a maggio 14.133 persone sono state uccise, con una media di 94 al giorno, e un picco registrato nell’ultimo mese: 2.903. A comunicare i dati e’ la presidenza del Sistema nazionale di pubblica sicurezza, che ha comparato questi numeri con le cifre dello scorso anno, comunque alte: a maggio 2018, i morti sono stati 2.890, 13 in meno rispetto al mese scorso.

Piu’ in generale, i primi cinque mesi del governo del presidente Andres Manuel Lopez Obrador hanno visto un aumento delle vittime di oltre il 6 per cento, rispetto alle 13.298 dello stesso periodo del 2018. Gli stati piu’ pericolosi della Repubblica federale sono lo stato di Messico con 328 omicidi avvenuti sempre nei primi cinque mesi dell’anno, seguito da Baja California con 288, Jalisco con 284, Chihuahua con 278, Guanajuato con 256, Veracruz con 231, Michoacan con 244, Citta’ del Messico con 238 e Guerrero con 220.

All’origine di tanta violenza, spiegano i media locali, ci sono in particolare le attivita’ della criminalita’ organizzata. Frequenti sono ad esempio i ‘regolamenti di conti’ tra bande di narcotrafficanti.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*