LAVORO. ISTAT: A GIUGNO TASSO DISOCCUPAZIONE SCENDA AL 9,7%

agenzie-lavoro-interinale

(DIRE) Roma, 31 lug. -A giugno il tasso di disoccupazione cala al 9,7% (-0,1 punti percentuali). Lo comunica l’Istat. Le persone in cerca di occupazione sono ancora in calo (-1,1%, pari a -29 mila unita’ nell’ultimo mese). La diminuzione e’ determinata da entrambe le componenti di genere ed e’ distribuita in tutte le classi d’eta’ ad eccezione dei 25-34enni.

Dopo la crescita registrata nei primi mesi dell’anno, a giugno 2019 la stima degli occupati risulta sostanzialmente stabile rispetto al mese precedente; il tasso di occupazione sale al 59,2% (+0,1 punti percentuali). Lo rileva l’Istat.

La stabilita’ dell’occupazione e’ sintesi di una crescita tra le donne (+15 mila) e una diminuzione tra gli uomini (-21 mila); per eta’ sono in aumento i 15-24enni (+10 mila) e i 35-49enni (+5 mila), in calo i 25-34enni (-4 mila) e gli ultracinquantenni (-18 mila). Si registra un’ampia divaricazione delle dinamiche occupazionali per tipologia, con una crescita dei dipendenti, sia permanenti sia a termine (+52 mila nel complesso) e una diminuzione degli indipendenti (-58 mila).

“Queste sono notizie che ci rendono felici. L’occupazione in Italia continua ad aumentare. Secondo l’Istat siamo arrivati al tasso piu’ basso di disoccupazione da gennaio del 2012, cioe’ da piu’ di sette anni. Noi ce la stiamo mettendo tutta e sappiamo di avere contribuito a questi risultati con i provvedimenti che abbiamo portato avanti in questo anno”. Luigi Di Maio lo scrive su Facebook.

“È cresciuto anche il lavoro tra le donne (+15 mila), mentre la disoccupazione tra i giovani (15-24 anni) scende al 28,1%, in calo di 1,5 punti percentuali, il tasso piu’ basso dall’aprile del 2011”, prosegue. “Certo, piu’ i risultati arrivano, piu’ attaccano M5S e me, ma ci siamo abituati. No problem, l’importante e’ che sempre piu’ persone in Italia trovino un lavoro e soprattutto un lavoro stabile”, sottolinea.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*