GENOVA. FIRMATO PROTOCOLLO PER SICUREZZA, SALUTE E AMBIENTE

genova

(DIRE) Genova, 10 gen. – Protocollo interistituzionale per la tutela dell’ambiente e della salute connessa ai lavori di demolizione e ricostruzione del Ponte Morandi a Genova. E’ quanto approvato oggi dal commissario straordinario alla ricostruzione e sindaco di Genova, Marco Bucci, dal commissario delegato per l’emergenza e governatore della Liguria, Giovanni Toti, dagli assessori regionali a Sanita’ e Infrastrutture, Sonia Viale e Giacomo Giampedrone, dal direttore di Arpal, Carlo Emanuele Pepe e dal direttore della Asl 3 Genovese, Luigi Carlo Bottaro.

Suolo, acqua, aria, livello di rumore, gestione dei rifiuti e sostanze potenzialmente pericolose saranno sorvegliati speciali. In particolare, ad Arpal spettera’ il controllo e la raccolta dei dati che riguardano la tutela dell’ambiente durante tutte le fasi dei lavori di demolizione e ricostruzione del viadotto. Ad Asl, invece, competera’ la verifica e il controllo delle attivita’ che verranno svolte, oltre al monitoraggio costante delle condizioni di salute dei circa 124.000 abitanti, residenti nei distretti sanitari 9 e 10 (Medio Ponente e Valpolcevera).

Intanto oggi il subcommissario Ugo Ballerini ha incontrato le segreterie nazionali dei sindacati Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal Uil per avviare un percorso che portera’ alla sottoscrizione di un protocollo di intesa che riguardi la sicurezza per i lavoratori coinvolti dai lavori di demolizione e ricostruzione del ponte e l’applicazione del contratto edile evitando il fenomeno del dumping contrattuale. Prossimo incontro, mercoledi’ 30 gennaio.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*