CULTURA. ROMA, AD AUDITORIUM OLTRE 340 EVENTI PER FESTIVAL SCIENZE

fest-scienze

(DIRE) Roma, 16 apr. – Con oltre 340 eventi – di cui piu’ di 40 incontri con scienziati di livello internazionale, filosofi, ricercatori, innovatori, artisti e oltre 200 attivita’ educational per bambini e ragazzi – la XIII edizione del National Geographic Festival delle Scienze e’ pronta a guidare il pubblico alla scoperta delle Cause delle cose, l’intricata rete di relazioni causa-effetto con cui ogni giorno abbiamo a che fare.

Da oggi (lunedi’ 16) aprile l’Auditorium Parco della Musica di Roma sara’ il teatro nel quale si alterneranno esperti di livello internazionale, filosofi, storici della scienza, giornalisti, impegnati in un ventaglio di suggestioni e appuntamenti molto ampio. Suddiviso in quattro macro-temi a struttura binaria (“Terra e Ambiente”, “Pensiero e Creativita’”, “Societa’ e Legge”, “Tecnologia e Realta’“), il programma del National Geographic Festival delle Scienze affrontera’ temi che spaziano dalla tutela dei diritti umani – con il Premio Nobel per la Pace Tawakkol Karman – ai viaggi nel tempo – con lo scrittore James Gleick – mettendo in luce i nessi causali che non soltanto dominano il campo della scienza ma irrompono anche in ogni dimensione del nostro quotidiano.

Si parlera’ quindi della causalita’ in rapporto con il senso della liberta’ insieme al videomaker Raoul Martinez, del recupero del carpe diem con il filosofo Roman Krznaric, dei legami con musica e creativita’ in un appassionato dialogo tra l’ingegnere del suono Susan Rogers, collaboratrice di artisti come Prince e David Byrne, e cantautrice e musa di David Lynch Chrysta Bell.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*