Toti cattocomunista


Si è prontamente ripreso, ha “chiarito” con argomenti che i veneziani descriverebbero come pezo el tacon del buso (rimedio peggiore del male), ma Toti, presidente della Liguria, si è tradito e non ha rimediato al danno fatto, che rimarrà a lungo sul suo curriculum.

Le persone anziane morte per covid non erano “indispensabili allo sforzo produttivo del paese”, nella contabilità sanitaria e nelle parole di Toti. Che finora era sembrato un moderato, accorto nella costruzione del percorso politico alla corte di Berlusconi (del quale è stato perfino il delfino), da alcuni considerato fin troppo prudente.

Con questa frase, in realtà, Toti ha rivelato la sua natura e la sua cultura di cattocomunista, che modera il linguaggio con ipocrisia (la famosa doppia morale comunista), ma considera le persone in relazione alla capacità produttiva.

Stachanov, il minatore russo beniamino del socialismo reale, lavoratore inesausto (da lui la parola stakanovista), è probabilmente il suo eroe. Teniamo ben presente che l’azione politica di Toti è infarcita di cerchiobottismo e ipocrisia.       

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*