Il Parietti pensiero sul voto

alba-parietti_1000

Alba Parietti, ex show girl e conduttrice televisiva, è diventata un’ascoltata opinionista di programmi politici. A giudizio di chi scrive, non brilla di particolare acume, ma, sere fa, a Stasera Italia ha enunciato una castroneria fuori misura, degna di  quei regimi totalitari da lei tanto criticati.

Secondo il Parietti pensiero, le persone prive di adeguata istruzione non dovrebbero votare. L’enunciato ha fatto il giro del web, scatenando ilarità, più che riprovazione, e lei, intervistata, ha provato a mettere toppe peggiori del buco.

La sua principale risorsa dialettica è il babbo partigiano, agitata come se fosse una circostanza esimente o un marchio di garanzia intellettuale, e, anche in questa occasione, il ricorso alla paternità non è mancato.

Ovviamente, la Parietti non dice quale dovrebbe essere la scuola del pensiero politico corretto. Se sia sufficiente un grado di istruzione elementare o medio e se l’istruzione scolastica debba essere completata e dove. Magari con il soccorso dell’ideologia comunista.

Non ce l’abbiamo con la Parietti, né con chi la invita. Ci limitiamo a ricordare che l’esclusione dal voto è contro il suffragio universale e il principio fondamentale dell’uguaglianza, sancito da quella costituzione repubblica per cui milioni di persone si sono battute e sono morte.

 

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*