Gaffe di Barbara Palombelli con Giorgia Meloni


Ottima conduttrice e garbata nei modi, Barbara Palombelli è scivolata sulla buccia di banana della domanda sul “salto di qualità” a Giorgia Meloni.

L’intervista riguardava la crisi di governo e le prospettive di Fratelli d’Italia, crescente nei sondaggi per la verve della Meloni, che appare sicura di sé fin dal tono della voce e non si sottrae alle domande scomode.

Ad un certo punto la Palombelli non si è trattenuta e, sulla scorta di un suo evidente pregiudizio ideologico, ha chiesto all’intervistata cosa volesse fare da grande e se fosse pronta al salto di qualità. Che, nella sua idea di qualità della politica, si realizza con lo spostamento a sinistra. Grave errore giornalistico e gaffe imperdonabile nei confronti della Meloni e di milioni di elettori.

Ma questo è quello che pensa la sinistra radical chic. Che si può anche darla a bere agli elettori sventolando gli interessi nazionali, come di solito fa la Meloni, ma poi, per entrare nel club dell’oligarchia che conta, bisogna predicare bene e razzolare male. Privilegiando, casomai, i diritti civili ai diritti sociali, che infatti sono usciti dai radar del Pd, e di tutti gli altri partiti, tanti anni fa. Per non parlare dei diritti soggettivi, sempre più maltrattati.

Se pensiamo che Stasera Italia, condotta dalla Palombelli, è una trasmissione edita da Mediaset, equilibrata rispetto a tante altre che infestano il piccolo schermo, ci rendiamo conto che l’ideologia non è scomparsa, ha soltanto cambiato veste. E’ meno visibile e più insidiosa. E continua a minare dall’interno le istituzioni, la stampa e le prospettive di sviluppo del Paese.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*