Dichiarazione shock di Oettinger, altro che sovranità limitata!


Se qualcuno pensa che i giornalisti italiani siano inclini a subire le lusinghe del Potere, cambierà idea dopo avere letto il tweet del giornalista tedesco, non insigne, che, privo di remore professionali, ha intervistato il Commissario europeo per il Bilancio, Gunther Oettinger, ha lanciato la notizia che “i mercati insegneranno agli italiani a votare in modo giusto”, e, poi, richiamato all’ordine?, ha chiesto scusa per l’approssimazione e la confusione, ma non per l’offesa fatta ai cittadini italiani e, soprattutto, alle Istituzioni italiane, Presidente della Repubblica in primis. Che, a questo punto, deve rivolgersi agli italiani, a canali uniti, come l’ultimo dell’anno, e dire come stanno le cose.

Ricordiamo che noi abbiamo sostenuto la legittimità della presa di posizione di Mattarella e il suo assoluto rispetto del dettato costituzionale (http://www.nuovomille.it/politica/sergio-mattarella-tutte-le-prerogative-un-presidente) , anche se abbiamo riservato il giudizio sulla opportunità politica del veto da lui posto su Savona, incompreso in quel modo e in quella sede, e sulla catena di errori che, nei giorni precedenti, hanno contrassegnato il faticoso incedere di Conte e le dichiarazioni di Salvini e Di Maio.

Lo diremo meglio nei prossimi giorni, ma, ora, riteniamo che sia urgente la smentita di Mattarella su ciò che tutti pensano, che la sua decisione sia stata in qualche modo determinata dalla Germania (che è stata da lui evocata, ma non specificamente menzionata, nella dichiarazione che ha conclamato la crisi di Governo). E auspichiamo che il ministro competente, o chi per lui/lei, assuma le iniziative più idonee a difendere il prestigio dell’Italia, delle Istituzioni e dei cittadini italiani in tutte le sedi.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*