Luttwak, un esperto vero


La guerra in Ucraina si svolge praticamente in diretta tv. Ed è commentata in diretta, sia in Ucraina, da coraggiosi reporter italiani e ucraini, sia, più comodamente, in Italia, da pacifisti sfrenati, oltre il limite del ridicolo, sia da esperti civili e militari, attendibili e meno attendibili.

Tra tutti, secondo noi, si distingue, per competenza, Edward Luttwak, che ha fatto studi di economia e politologia, ma di certo ha fatto pratica militare. E fa analisi convincenti, perché fornisce tutti i dettagli che servono a spiegare la situazione.

E, quindi, che le macerie non fanno piacere, ma ostacolano i carri armati. Che i carri senza fanteria valgono poco. Che la colonna di musulmani ceceni è stata distrutta perché non si era mai confrontata con soldati veri. E così via.

Ha ricordato en passant che anche lui ha combattuto da giovane. Ha detto nel 1967, quindi nella guerra dei 6 giorni. Infatti ha detto che i soldati siriani allora non si erano dimostrati all’altezza. Insomma, un mix prezioso di ricordi e di analisi di scontri sul campo, insieme a valutazioni politiche ed economiche, come effetti diretti e riflessi della guerra.

Non a caso, Luttwak è stato anche uno dei primi studiosi di guerra economica e, in particolare, degli aspetti giuridici della guerra economica, che gli anglosassoni chiamano legal warfare lawfare. Su cui torneremo a breve.  

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*