Chi sfiderà Obama alle prossime presidenziali di novembre?

presidenziali

Con il 46,4% di preferenze vince le primarie nel Sunshine state l’ex governatore del Massachusetts Mitt Romney, mormone e milionario, supportato dai repubblicani moderati e pragmatici che vedono in lui l’unico in grado di competere alle prossime elezioni presidenziali con Obama. La sfida con l’altro candidato di spicco repubblicano, l’ex speaker della Camera Newt Gingrich, supportato invece dai radicali più vicini al tea party, rimane comunque aperta essendoci ancora 46 stati nella contesa.

La prossima sfida è fissata per sabato prossimo in Nevada, regno del gioco d’azzardo. Mitt Romney, attento sostenitore della classe media maggiormente colpita dalla crisi, pare avere anche in questo stato tutte le carte in regola per vincere. Risultano, invece, maggiormente propizie per l’ex speaker della Camera gli stati del sud, a partire dalla Georgia, dove il suo discorso ultraconservatore e anti-establishment potrebbe fare più proseliti.

Sembra però che nell’ascesa dell’anti-Obama di fondamentale importanza sarà la disponibilità di risorse finanziare e, anche su questo frangente, il milionario Romney sembra essere favorito.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*