Zingales chiede le dimissioni di Vegas


Luigi Zingales, economista italo americano, si è interrogato, qualche giorno fa sul Sole 24 Ore, sulle responsabilità della Consob nella difesa del risparmio, con particolare riferimento al caso delle obbligazioni subordinate sparse senza ritegno anche tra tanti risparmiatori ignari e indifesi. E, dichiarandosi sorpreso che il presidente della Consob attribuisca la colpa della perdita agli stessi risparmiatori incauti, ha concluso che “in un paese normale il presidente (Vegas) di un’autorità di vigilanza che fallisce la sua missione si dimette”. Ignora Zingales che la tesi di Vegas non è casuale, tutt’altro.

E’ la tesi ufficiale della Consob anche nella causa di risarcimento danni degli azionisti di Seat Pagine Gialle: è colpa loro che non abbiano capito quello che stava succedendo nella società, quali fossero le intenzioni dei soci di controllo.

Tanto più che – sempre secondo la Consob – le operazioni, che hanno provocato il dissesto della Seat e le perdite miliardarie degli azionisti risparmiatori, sono legittime, cioè conformi alla legge, malgrado il provvedimento penale del Gip di Torino a carico degli ex amministratori. Mentre in Italia si consumava nel silenzio lo scempio miliardario in danno dei piccoli azionisti Seat, in Svizzera, più o meno con gli stessi soldi, veniva costruito il tunnel del San Gottardo, il più lungo del mondo. Unicuique suum.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*