Savona alla Consob, attese di risanamento della finanza

Il ministro per gli Affari europei Paolo Savona durante le comunicazioni del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte alla Camera in vista del Consiglio europeo del 13 e 14 dicembre a Bruxelles, Roma, 11 dicembre 2018. ANSA/ANGELO CARCONI

Savona alla Consob desta aspettative fiduciose, e qualche remora da parte del Pd e degli ambienti collegati (quella parte dei poteri forti inquietati dalla italianità di Savona). Il che, tutto sommato, sembra un buon auspicio per la prospettiva di una sua effettiva azione di tutela del mercato finanziario, e quindi dei risparmiatori, che è il principale compito della Consob.

Ricordiamo quello che diceva Draghi, nel 1998, durante la preparazione del Testo Unico della Finanza, noto, in seguito, anche come Legge Draghi: che il sistema dovesse riacquistare credibilità e che la fiducia dei risparmiatori dovesse essere considerata il vero asset del sistema. Poi è successo quel che sappiamo (in parte, molto è ancora da scoprire).

Come interverrà Savona sul sistema, che richiede interventi immediati ed efficaci? Questo si chiedono gli osservatori. Savona ha, dinanzi a sé, tre opzioni. Può proseguire l’andazzo, in sostanza non interviene, è la scelta più facile. Può decidere di intervenire gradualmente, nel medio – lungo termine, è la scelta più inefficace. Può intervenire immediatamente, con i modi e i mezzi richiesti dalle circostanze drammatiche in cui si trova il sistema finanziario, è la scelta più efficace e, per lui, più scomoda.

Non abbiamo strumenti per prevedere cosa farà Savona. Pochi li hanno. Lo capiremo nei prossimi due, tre mesi.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Leggi gli altri articoli
economia4
Economia / Benedetta economia
Foto Lodebole/bianchi/LaPresse
28-12-2015 arezzo
Cronaca
presidio davanti alla sede di banca etruria dei truffati dal decreto salvabanche
Nella foto: i manifestanti

Photo lo debole/bianchi/LaPresse
28-12-2015 castiglion de pepoliItaly
News
protest outside the headquarters of the bank etruria cheated by the decree salvabanche
In the pic: the protester
Economia, Primo Piano / Corsia preferenziale per Mps