La petitesse di Sarkozy


Quando è gratuita e si sottomette a una scelta democratica, la vendetta è una forma di giustizia. Spero che Sarkòzy le prenda da Hollande perchè non ho mai accettato la violazione derisoria dell’amicizia con l’Italia espressa con una mimica plateale in faccia al mondo (e a me), una recita di grana grossa, sprezzante, offensiva, che solo la debolezza politica del Governo di Berlusconi, del Quirinale, e la sciatta compiacenza delle opposizioni ha lasciato senza serie conseguenze diplomatiche, civili e culturali. Tutte le gaffe del mio Governo non sono paragonabili a quell’atto calcolato di viltà e di cattiveria politica e personale. Un comportamento direttoriale da padrone dell’Europa, un gesto di falso paternalismo, un colpo sotto la cintola indegno di un uomo di stato (… )”.

Giuliano Ferrara non le ha risparmiate a Sarkozy sul Giornale del 6 maggio 2012 e i suoi auspici sono stati ascoltati. Sarkozy è nella polvere.

Ferrara merita il plauso del NuovoMille, ma con riserva, finchè non replichi invettiva ed auspicio nei confronti di tutti i nemici noti e ignoti dell’Italia.

Allora il plauso sarà senza riserve.

 

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*