Inquietante intervista di Fioroni sul terrorismo

fioroni

La cattura di Battisti in Bolivia ha alimentato le aspettative di estradizione di altri latitanti “politici” in Italia. Non sono pochi, vivono da anni in Francia o in Sud America, e non hanno pagato il conto, spesso salato, della giustizia italiana.

Tra questi Alessio Casimirri, sulla cui vicenda Giuseppe Fioroni, noto politico ed ex presidente di una delle varie commissioni di inchiesta parlamentare sul caso Moro, ha rilasciato un’ampia intervista al Corriere della Sera. Molto interessante, anche se un po’ criptica e decisamente allarmante.

Casimirri, pur avendo partecipato a numerosi attentati, l’avrebbe fatta sempre franca “grazie alle sue coperture”, in Vaticano e altrove, dice Fioroni. La protezione non sarebbe stata offerta solo dagli amici di oltre Tevere, ma avrebbe coinvolto spezzoni dello Stato.

Fioroni effettivamente fornisce ai lettori una serie di dati inquietanti sulla vita precedente di Casimirri in Italia e aggiunge: “Su quegli anni c’è un perimetro del dicibile, tracciato dai pentiti. Oltre non va nessuno. Casimirri … sa molte cose scomode per i terroristi, ma forse anche per lo Stato”. Detto dall’ex presidente della commissione Moro, che non ha mai avuto una vera giustizia, le parole di Fioroni assumono un significato particolare. Perché sembra che le protezioni del terrorista non si siano esaurite, malgrado gli anni trascorsi (quasi 40), e abbiano influenzato i lavori della commissione, incapace di andare oltre il sentiero “tracciato” dai pentiti.

La commissione, quindi, sarebbe stata inutile o addirittura funzionale ad una narrazione di comodo, contraria, ora come allora, allo Stato di Diritto. Siccome le inchieste parlamentari hanno riguardato circostanze speciali della giovane democrazia italiana, le stragi e la criminalità organizzata, oltre al caso Moro, non c’è da esserne lieti. Illustreremo presto, per informazione dei lettori, cosa sono e come lavorano le commissioni di inchiesta parlamentare.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*