“EDITORE CERCASI”


Per la pubblicazione di un libro sulla esperienza e sul metodo del Nuovo M.i.l.l.e., che richiede la partecipazione preparata e informata del cittadino alla vita pubblica mediante l’esercizio della critica propositiva e la sollecitazione rivolta alle attività istituzionali, in forza del principio costituzionale di sussidiarietà, al fine della compiuta realizzazione dell’ordinamento liberale e democratico.

La pubblicazione, nel progetto del Nuovo M.i.l.l.e., presenterà un carattere divulgativo e sarà distribuita in forma di compendio anche nelle scuole. L’editore interessato nel progetto, di rilievo politico e sociale, oltre che letterario, sarà pertanto impegnato ad investire nella distribuzione dell’opera anche al di fuori del tradizionale circuito librario.

Per la strutturazione dell’attività di pubblicazione periodica sul sito e la distribuzione dei documenti pubblicati o di estratti selezionati a cura della redazione. L’attività, nel progetto del Nuovo M.i.l.l.e., sarà svolta da una redazione flessibile, impegnata anche nell’attività istituzionale dell’associazione, essendo tuttavia costituita in una distinta entità editoriale. L’impegno finanziario richiesto è costituito da un conferimento iniziale, suscettibile di restituzione all’esito del conseguimento di obiettivi economici prefigurati, consentiti dalla cessione di ricerche e pubblicità e dalla  prestazione di servizi professionali coerenti con l’attività istituzionale.

Il profilo dell’editore di tale attività, nel progetto del Nuovo M.i.l.l.e., è costituito da un gruppo di imprenditori pregiudicati dall’invasività della partitocrazia e dal mancato riconoscimento delle ragioni del merito, motivati, come imprenditori e come cittadini, dall’esigenza di realizzazione dell’ordinamento economico liberale, o da un’alleanza tra fondazioni bancarie, o da un’aggregazione composita, e prevede l’ascolto delle istituzioni.

L’editore avrà la gestione esclusiva dell’attività economica sulla base del progetto concordato, e all’associazione competerà la gestione esclusiva dell’impegno politico, gradito all’editore, in conformità alle previsioni statutarie ed ai principi della moderna società liberale.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*