CINEMA, BERGAMO: ADDIO ALL’ARTISTA-ARTIGIANO CHE LASCIA MERAVIGLIOSA EREDITÀ

ROME, ITALY - JANUARY 16:  Italian costume designer Piero Tosi (L) looks his dress worn by Laura Antonelli for the movie 'The Innocent' by Luchino Visconti during the 'I Vestiti Dei Sogni' Exhibition Opening at Palazzo Braschi on January 16, 2015 in Rome, Italy.  (Photo by Franco Origlia/Getty Images)

(DIRE) Roma, 12 ago. – “Si e’ spento Piero Tosi, l’artista-artigiano che disegno’ tra i piu’ bei costumi del cinema italiano. Senso, il Gattopardo, Morte a Venezia solo per citare alcuni film per la regia di Luchino Visconti ai quali lavoro’ Tosi” dichiara il Vicesindaco di Roma Luca Bergamo.

“La sua arte- prosegue Bergamo- ha influenzato le opere di Fellini, Pasolini, Monicelli, Comencini, Amelio, Zeffirelli, Ferreri, Bolognini, Wertmuller, De Sica tra gli altri, collaborando con le migliori sartorie teatrali tra cui quella di Umberto Tirelli. Ha vinto infiniti premi, fu candidato per cinque volte all’Oscar, premio che gli fu riconosciuto alla carriera nel 2014. Esprimo il cordoglio della citta’ e la vicinanza ai suoi cari in questo momento di dolore.

Piero Tosi e’ l’emblema dell’eccezionale capacita’ di unire grande artigianato e arte, capacita’ di cui l’Italia e’ la culla, come Roma lo e’ in particolare lo e’ nel rapporto tra moda e cinema. Non disperderemo questa meravigliosa eredita’, consapevoli del suo valore culturale, come della sua rilevanza strategica in settori critici delle attivita’ produttive quali a moda e il cinema/audiovisivo” conclude.

Conversazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*